FI: Caldoro, a noi il compito di cambiare ed innovare il Paese

senza-titolo-2

“Bisogna cambiare il Paese. La macchina dello Stato è troppo lenta. La prossima legislatura sia costituente ed innovi davvero”.

Così Stefano Caldoro, capo dell’opposizione di centrodestra in Consiglio regionale della Campania, a Benevento all’iniziativa organizzata da Nunzia De Girolamo ‘Ascolto e confronto: verso gli Stati Generali’.

“Bisognerà cambiare il sistema delle autonomie, ed in questi percorso si deve inserire il superamento dell’attuale regionalismo. Non servono – rilancia – tanti Stati nello Stato, io credo nell’idea di macro aree. Grandi aree che organizzano le funzioni, oltre la logica rigida del perimetro amministrativo”. “E’ una battaglia di modernità, la nostra”.

Nel suo intervento Caldoro, che ha apprezzato l’iniziativa di Benevento, ha rilanciato sull’idea del referendum regionale, “Per noi deve valere di più il principio più Stato e meno Stato. Più Stato per superare le diseguaglianze e meno Stato per liberare energie e per costruire un impianto più snelle ed efficiente. E’ questa – ha concluso – la sfida del Sud”.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>